16 Luglio 2020

Romanzi Net

Recensioni, Anteprime e News sul mondo della lettura

Olivia e Jonathan Cavendish, protagonisti dei romanzi della collana Thiller Europa, sono due fratelli molto particolari.E a dir la verità non sono nemmeno fratelli:La loro parentela è acquisita da quando il padre di lui, scozzese, ha sposato la madre di lei, francese.I due giovani (Olivia ha 14 anni ,Jonathan 13) sono molto diversi ; lei è appassionata di cucina , lui di botanica e di ornitologia ; lei è riflessiva , lui istintivo.

Differenze che emergono nitidamente nei capitoli raccontanti in prima persona ora da lui e ora da lei , che si alternano a quelli narrativi tradizionali.

Del resto gli autori sono due , i francesci Beatrice Nicodeme e Thierry Lefevre che hanno riversato su carta alcune loro caratteristiche, assieme alla passione per il delitto.

Già perchè la collana Thiller Europa , di cui Morti Sospette a Venezia è il quarto romanzo, è caratterizzata da trame noir , crimini e suspense continua.

L’obbiettivo è quello di avvicinare i lettori (da 12 anni in su) ai Paesi e ai luoghi che fanno da sfondo alla storia, coinvolgendoli in una vicenda serrata e ricca di colpi di scena , stimolando in loro la curiosità e il desiderio di viaggiare.

Morti Sospette a Venezia, vede l’arrivo dei Cavendishin laguna funestato dal ritrovamento di un cadavere:suicidio oppure omicidio?Olivia e Jonathan non riescono a sottrarsi al fascino dell’indagine.

Ma i pericoli sono dietro l’angolo.

Nella stessa collana Touring Junior ha pubblicato Oscuri complotti a Bruxelles , nel quale i ragazzi erano nella capitale belga alla ricerca della madre scomparsa ; Sporca notte a Londra , ambientato la notte prima di Natale in un teatro dove va in scena il Fantasma dell’opera , e il caso Morden , dal nome di un piccolo centro di pescatori in Norvegia, dove un taciturno allevatore di salmoni sembra nascondere uno spaventoso segreto.