L’ultima estate dello scricciolo

  • Posted by: admin
  • 2017-12-07

L’ultima estate dello scricciolo

Nel villaggio immaginario dell’entroterra ligure a ridosso della frontiera francese del ’62 riprende la narrazione sotto lo sguardo puntuale del piccolo Guido, troppo curioso per accontentarsi delle emozioni ricevute dalla realtà quotidiana. Tuttavia, di là di ogni possibile prospettiva, in questo libro di ricordi e formazione si celebra soprattutto la personalità di Caniçò, soprannome di nonno Costantino, l’eroe del paese occitano nelle Alpi Marittime di confine citato fin dalle prime pagine dell’opera precedente, “Il colore della lavanda”.

Il racconto arricchito di tanti episodi pregni di usi, suggestioni e colori della tradizione passata si snoda in un solo, splendido, giorno d’inizio estate di oltre cinquant’anni fa, vissuto in allegria da molti personaggi di quel romanzo epico e nelle storie interpretate da nuove e toccanti figure di quel mondo d’altri tempi. L’intreccio delle novelle s’incrocia fra le memorie del nipote e di suo nonno, indicato spesso anche con il diminutivo di Cunstantì, rimasti pressoché fianco a fianco per l’intera giornata.

Autore : Vito Antonio Gastaldi
Casa editrice : Robin Edizioni

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *